Come curare le cicatrici da acne?

E’ risaputo che le cicatrici sono dei segni lasciati sulla pelle a causa di ferite, interventi chirurgici, ustioni, eventi traumatici, parti cesari, oppure anche dal problema dell’acne. Ma qual è il rimedio ideale per la cura delle cicatrici lasciate dall’acne?

Quella del viso è una zona molto delicata e sempre in primo piano. E’ anche però, la parte del corpo maggiormente colpita dall’acne, che nei casi gravi, come mancate norme igieniche basilari, lascia sulla pelle esiti cicatriziali anche dopo che l’irritazione è guarita definitivamente. Le cicatrici da acne possono essere un vero disagio, oltre che estetico, anche psicologico: quindi eliminarle, può significare non solo risolvere l’inestetismo, ma ritrovare serenità e non sentirsi più in imbarazzo con gli altri.

Prima di conoscere come eliminare le cicatrici da acne bisogna chiarire cosa sia in realtà l’acne e come si manifesta. Questa irritazione cutanea si manifesta nella maggior parte dei casi in giovane età e consiste, come tutti sanno, nella manifestazione di brufoli e arrossamenti. Il manifestarsi dell’acne in età adolescenziale, ha una spiegazione: infatti in questa fase della vita si verificano degli sconvolgimenti ormonali che portano ad un incremento della produzione di sebo da parte della pelle che di conseguenza appare spiacevolmente unta a causa di una mancata regolare respirazione. La reazione dell’epidermide quindi è quella di formare arrossamenti e irritazioni visibili. La comparsa dell’acne è dovuta in particolar modo al non rispetto di norme igieniche che sono alla base della pulizia quotidiana personale ed un qualsiasi dermatologo può essere d’aiuto nel dare utili consigli.

Bisogna sottolineare però, che le cicatrici da acne possono perdurare sulla pelle anche nei casi in cui quest’ultima sia stata curata in maniera idonea: infatti, in casi acuti, l’indesiderata formazione di macchie da acne è inevitabile.

Come rimediare allora alle cicatrici da acne?

Numerose sono le soluzioni per eliminare l’inestetismo, distinguendole a seconda della tipologia della cicatrice: creme, operazioni chirurgiche o trattamenti cosmetici. Recentemente però, ricerche di settore hanno approfondito due strade.

La prima prevede l’eliminazione delle cicatrici da acne mediante il laser: infatti, negli ultimi anni, l’utilizzo del laser nella chirurgia estetica ha fatto passi da gigante rivelandosi un alleato prezioso per la cancellazione degli esiti cicatriziali da acne. L’importante è rivolgersi ad uno specialista qualificato dotato delle migliori tecnologie che con poche e indolori sedute, saprà eliminare l’inestetismo.

Mentre la seconda soluzione per la rimozione delle cicatrici da acne consiste nell’utilizzare prodotti innovativi per uso esterno, come creme e lamine a base di silicone, che vanno semplicemente spalmati o fatti aderire sulla zona da trattare.